Accesso utente

Login / Registrati

Menu

Le origini della pizza!

Ormai apprezzatissima e diffusa in tutto il mondo, la pizza è uno dei piatti più famosi e apprezzati dagli italiani. Ogni giorno, vengono consumate infatti, milioni di pizze; che sia poi rotonda, al taglio o alla pala, poco importa! A fare fortuna sono sicuramente le pizzerie al taglio Verona che costeggiano i centri storici del paese, dove gustare una pizza diventa ancora più piacevole con la possibilità aggiunta di ammirare anche un panorama stupendo. Sulle origini della nascita della pizza, ancora oggi si discute per la provenienza geografica o per l’etimologia del nome.

Anche se già nell'antichità, popoli come Egizi, Romani e greci, utilizzavano delle focacce molto simili alla pizza, i primi documenti scritti in cui è riportato il termine "pizza" risalgono all'anno mille e compaiono prima a Gaeta, nel Lazio, a Penne in Abruzzo, e solo successivamente il termine compare anche in altre città come Pesaro, Roma e L'Aquila.

Al di là delle antiche origini, quello che si sa per certo è che a Napoli nel 1500 ad un pane schiacciato venne dato il nome di pizza (il termine deriverebbe dalla "Pitta" che è un tipo di pane) che divenne di conseguenza uno dei simboli della splendida città.

La pizzeria al taglio Verona con la sua pizza al taglio, o pizza in teglia nasce, invece dall'esperienza di alcuni fornai della provincia di Roma che arrivarono nella città eterna nel primo dopo guerra, i quali cominciarono ad avere un grande successo con il loro pane tradizionale, trovando così l’idea di renderlo ancora più simpatico cominciando a guarnire il loro impasto con un po’ di pomodoro e mozzarella cuocendolo in teglia. Nacque così quasi per caso la prima pizza al taglio che si ricordi. La scelta di usare lo stesso impasto del pane però dava problemi e quindi per donare maggiore morbidezza al prodotto finito aggiunsero più acqua all'impasto e una piccola quantità di olio, burro o strutto.